Bergamo · Italy
7-24 September 2017

Bergamo, 21 ottobre 2017

Comunicato stampa
Mario Bertolini vice il contest fotografico «OBIETTIVO SULLA PIAZZA VERDE E DINTORNI 2017» mentre Punto e a Capo Libri si è aggiudicato il concorso «VOTA LA VETRINA»

Bergamo, 20 ottobre 2017  – E’ Mauro Bertolini di Caslino d’Erba il vincitore del contest fotografico “Obiettivo sulla Piazza Verde e dintorni”, promosso dall’Associazione Culturale Arketipos e il Comune di Bergamo  con le riviste Gardenia e Bell’Italia, grazie al contributo di Ovet Viaggi e il Birrificio Maspy in occasione della manifestazione I Maestri del Paesaggio 2017.

Quest’anno, la giuria, presieduta da Lello Piazza, giornalista ed esperto di fotografia, e composta dal socio Arketipos Paolo Bellini, dal fotografo Leonardo Tagliabue, dal fotografo Matteo Bonaldi e da Katuscia Ratto di Arketipos, si è trovata per la prima volta davanti ad una situazione di ex aequo tra due fotografie: quella di Vincenzo Fontana e quella di Marco Bertolini.

“Mauro Bertolini e Vincenzo Fontana sono risultati primi a pari merito e hanno richiesto una votazione supplementare. Confesso che ho scelto Bertolini anche se, a livello compositivo, preferivo lo scatto di Fontana. Ma Bertolini usa il treppiedi (chapeau), scatta con tempo lungo per far ballare le lune che sovrastano Piazza Vecchia e rendere fantasmi poco distinguibili i suoi visitatori. Ma soprattutto Bertolini include nel suo scatto il cubo di ghiaccio in via di disfacimento, il vero gioiello di tutto l’allestimento “verde”” ha commentato il presidente giuria Lello Piazza.

Mauro Bertolini si è dunque aggiudicato il primo premio: un week end ad Amsterdam per due persone, volo e soggiorno in hotel gentilmente offerto da Ovet Viaggi mentre Vincenzo Fontana è stato premiato per il suo secondo posto con un cesto di 10 birre Melita Cool (prodotte per IMdP 2017) gentilmente offerto dal Birrificio Maspy.

Il terzo posto è invece stato assegnato a Giuseppe Agati di Capizzone che si è aggiudicato un cesto con un salame e 2 bottiglie di vino Sette Terre.

Il concorso si è dimostrato ancora una volta di successo, capace di stimolare l’interesse di 110 fotografi amatoriali, intenti a riprendere i volti nuovi di Città Alta e Bassa plasmate da I Maestri del Paesaggio 2017.

Grande successo anche per il concorso “Vota la Vetrina”,  una novità dell’edizione 2017, promosso da Arketipos e il Comune di Bergamo in collaborazione con le Botteghe di Bergamo Alta e grazie al contributo di Ovet Viaggi e il Birrificio Maspy, che ha coinvolto gli esercenti della Città Alta.

Il negozio Punto a Capo Libri si è aggiudicato il gradino più alto del podio ed è stato premiato con un week end ad Amsterdam per due persone, volo e soggiorno in hotel gentilmente offerto da Ovet Viaggi. La Caramellaia di Città Alta si è piazzata in seconda posizione aggiudicandosi il secondo premio: un cesto di 10 birre Melita Cool (prodotte per IMdP 2017) gentilmente offerto dal Birrificio Maspy. Al terzo posto ex equo è andato alla Pasticceria Cavour e Alla Città di Babilonia che si sono conquistate rispettivamente un cesto con un salame e 2 bottiglie di vino Sette Terre e un cesto con una formaggella e 2 bottiglie di vino Sette Terre.

Bergamo, 4 settembre 2017

Comunicato stampa
ALPINE SEMINAR, IL SEMINARIO AD ALTA QUOTA Nuovo Ostello Curò, 9-10 settembre

Bergamo, 4 settembre – La terza edizione dell’Alpine Seminar, il ciclo di conferenze ad alta quota de I Maestri del Paesaggio, sarà dedicata al tema “COOL Landscape”. L’evento si aprirà sabato 9 settembre alle ore 14.30, quando relatori e partecipanti raggiungeranno il Nuovo Ostello Curò, una straordinaria e accogliente struttura del CAI di Bergamo collocata in alta Valle Seriana al margine occidentale della Conca del Barbellino, a circa 1.900 metri di quota.

 

Roberta Pini, Daniele Lorusso, Claudio Smiraglia, Maria Anna Bertolino e Daniele Raselli, si susseguiranno per affrontare il tema dei cambiamenti climatici e quello degli effetti e delle prospettive che tali cambiamenti, unitamente ad altri (economici, sociali e culturali), impongono e propongono oggi alla montagna.

Ci spiegheranno di come il clima sia più volte cambiato nel corso dei millenni e di come ciò abbia ripetutamente e spesso profondamente cambiato i territori che oggi abitiamo, di come la storia umana sia stata segnata dalle vicende climatiche e di come i paesaggi dell’alta montagna mostrino i segni, talvolta eclatanti, delle trasformazioni oggi in atto. Ma anche di come la montagna, sollecitata da queste e da altre trasformazioni, possa essere o divenire un luogo ove i modi di fare agricoltura e turismo, le due attività economicamente oggi più importanti, siano non solo “alla moda” e “intriganti” ma anche “giusti”, equilibrati e lungimiranti. Cioè capaci di coniugare capitale ambientale e umano.

 

L’evento che quest’anno è supportato dalla FLA (Fondazione Lombardia per l’Ambiente) e dalla Comunità Montana Valle Seriana, e gode del patrocinio del CAI, di Promoserio e del Comune di Valbondione, è rivolto ad architetti, agronomi, dottori forestali (per i quali sono previsti crediti formativi professionali), ma anche a tutti gli appassionati e amanti della montagna.

 

E’ possibile iscriversi all’evento online al link:

http://www.imaestridelpaesaggio.it/2017/educational/dettaglio/Alpine-Seminarbr910-settembre/?__locale=it

 

********

I Maestri del Paesaggio
Via A. Cifrondi, 1 - Bergamo, 24128
T-F +39 035 401175 - info@arketipos.org

Bergamo, 4 settembre 2017

Comunicato stampa
ALPINE SEMINAR, IL SEMINARIO AD ALTA QUOTA Nuovo Ostello Curò, 9-10 settembre

Bergamo, 4 settembre – La terza edizione dell’Alpine Seminar, il ciclo di conferenze ad alta quota de I Maestri del Paesaggio, sarà dedicata al tema “COOL Landscape”. L’evento si aprirà sabato 9 settembre alle ore 14.30, quando relatori e partecipanti raggiungeranno il Nuovo Ostello Curò, una straordinaria e accogliente struttura del CAI di Bergamo collocata in alta Valle Seriana al margine occidentale della Conca del Barbellino, a circa 1.900 metri di quota.

 

Roberta Pini, Daniele Lorusso, Claudio Smiraglia, Maria Anna Bertolino e Daniele Raselli, si susseguiranno per affrontare il tema dei cambiamenti climatici e quello degli effetti e delle prospettive che tali cambiamenti, unitamente ad altri (economici, sociali e culturali), impongono e propongono oggi alla montagna.

Ci spiegheranno di come il clima sia più volte cambiato nel corso dei millenni e di come ciò abbia ripetutamente e spesso profondamente cambiato i territori che oggi abitiamo, di come la storia umana sia stata segnata dalle vicende climatiche e di come i paesaggi dell’alta montagna mostrino i segni, talvolta eclatanti, delle trasformazioni oggi in atto. Ma anche di come la montagna, sollecitata da queste e da altre trasformazioni, possa essere o divenire un luogo ove i modi di fare agricoltura e turismo, le due attività economicamente oggi più importanti, siano non solo “alla moda” e “intriganti” ma anche “giusti”, equilibrati e lungimiranti. Cioè capaci di coniugare capitale ambientale e umano.

 

L’evento che quest’anno è supportato dalla FLA (Fondazione Lombardia per l’Ambiente) e dalla Comunità Montana Valle Seriana, e gode del patrocinio del CAI, di Promoserio e del Comune di Valbondione, è rivolto ad architetti, agronomi, dottori forestali (per i quali sono previsti crediti formativi professionali), ma anche a tutti gli appassionati e amanti della montagna.

 

E’ possibile iscriversi all’evento online al link:

http://www.imaestridelpaesaggio.it/2017/educational/dettaglio/Alpine-Seminarbr910-settembre/?__locale=it

 

********

I Maestri del Paesaggio
Via A. Cifrondi, 1 - Bergamo, 24128
T-F +39 035 401175 - info@arketipos.org

Milano, 24 agosto 2017

Comunicato stampa
GRANDE ATTESA PER LA 4° EDIZIONE DELLA SUMMER SCHOOL: STUDENTI DA TUTTO IL MONDO ARRIVERANNO A BERGAMO PER RIQUALIFICARE IL PARCO OVEST

Bergamo dal 13 al 23 settembre

 

Milano, 24 agosto –Nell’ambito della manifestazione I Maestri del Paesaggio che dal 7 al 24 settembre animerà la città di Bergamo prenderà il via la 4° edizione della Summer School del Bergamo Landscape and Garden Institute.

La Summer School è multidisciplinare e internazionale, per studenti e giovani professionisti provenienti da differenti discipline (agronomi, botanici, paesaggisti, architetti, designer) che sperimenteranno sul campo il progetto di paesaggio secondo il metodo learning by doing.

Quest’anno, dal 13 al 23 settembre un team di  20 postgraduate, provenienti da tutto il mondo (Italia, Australia, Bangladesh, Belgio, Georgia, Giordania, India, Romania e Russia), svilupperà una visione innovativa per il Parco Ovest di Bergamo, un’area di 125.000 metri quadrati a sud della città, sotto la guida degli architetti paesaggisti Ingrid Schegk della tedesca Weihenstephan-Triesdorf University of Applied Sciences  e del professor Fulvio Adobati dell’Università degli Studi di Begamo coordinati da Domenico Piazzini e sotto la direzione scientifica della professoressa da Elisabetta Bianchessi, architetto paesaggista. Il tutto reso possibile grazie al contributo di BigTLC e il Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca.

Sono molto fiero di questa nuova edizione della Summer School che sta riscuotendo, anno dopo anno, sempre più successo. Quest’anno sono arrivate tantissime domande di iscrizione e perciò abbiamo deciso di aumentare da 15 a 20 il numero dei partecipanti ammessi. La Summer School ha un respiro sempre più internazionale testimoniato dalla presenza di studenti e professori provenienti da tutto il mondo. Quest’anno ospiteremo come visiting professor Ingrid Schegk della Weihenstephan-Triesdorf University of Applied Sciences, un’istituzione prestigiossima a cui ci ispiriamo per le nostre attività” ha dichiarato  Domenico Piazzini, responsabile organizzativo della Summer School.

 

********

I Maestri del Paesaggio
Via A. Cifrondi, 1 - Bergamo, 24128
T-F +39 035 401175 - info@arketipos.org

Amsterdam, May 10 2017

Press release
I MAESTRI DEL PAESAGGIO FLIES TO HOLLAND

 

Amsterdam, May 10, 2017 - Today Wednesday, 10th May, Andrea Perugini, Italian Ambassador to the Netherlands, hosted a delegation from I Maestri del Paesaggio. Co-hosting the event was Carmela Callea, Director of the Italian Cultural Institute for the Netherlands. Invited together with the Mayor of the City of Bergamo Giorgio Gori, Maurizio Vegini and Mario Bonicelli -President and Counselor of Arketipos, respectively- have attended the conference held by architect Lodewijk Baljon at the headquarters of the Italian Cultural Institute in Amsterdam.

A preview of the installation in the homeland of Baljon, who is the designer of this year's Green Square, the Piazza Vecchia setup connected with I Maestri del Paesaggio.
In fact, from 7th to 24th September, and for the seventh consecutive year, Bergamo will be at the center of the landscape culture; the beautiful town square of the Città Alta will once again become a symbol of reflection on the landscape through a temporary makeover that always amazes and sometimes divides, but without fail fascinates and attracts thousands of visitors.

Each year the square has the stylistic touch of the landscape architect who conceives it and is consistent with the focus of the International Meeting that brings together the world's most important landscapers to Bergamo for two days. This year the theme is COOL LANDSCAPE and great is the wait for an installation that in Baljon’s own words “could develop the theme of coolness in literal terms – a cool temperature and shadows – or reflecting the style and attitude of "cool", indicating ease and elegance. The term is in fact ambiguous. Baljon unveiled some of the key points of his project; accuracy, amazement and environment. The Green Square in fact- looking more as a site-specific installation than a makeover imitating natural landscape- will use tangible and symbolic elements to inspire a reflection on the Global warming.

Baljon's presentation has been preceded by a conversation with the Mayor of the city of Bergamo, a place of great attraction for foreign visitors for its strategic position between the natural beauty of mountains and lakes, in a territory rich with history, art, nature and business. A paradise for landscape lovers in the broadest sense, from athletes to hikers, from art lovers to gourmets. The Dutch public has been reminded that Bergamo is one of the four provinces belonging to East Lombardy, the European Gastronomy Region for 2017, considered among the best regions in the world for food and wine by the IGCAT (International Institute of Gastronomy, Culture, Arts and Tourism).

Another piece of good news for Dutch landscape enthusiasts: from next academic year, it will be possible to take a Master’s Degree in Landscape in Bergamo. The course comes about from a collaboration between the Bergamo Town Council, Arketipos and the University of Bergamo which together set up the Bergamo Landscape and Garden Institute.

That Milan’s Orio al Serio airport, third in Italy with a traffic of 11 million passengers, is undeniably a further advantage for those who wish to know Bergamo. It will not be surprising that more and more Dutch – landscape-lovers and others – will choose to visit Bergamo.

********

I Maestri del Paesaggio
Via A. Cifrondi, 1 - Bergamo, 24128
T-F +39 035 401175 - info@arketipos.org

Bergamo, 5 aprile 2017

Comunicato stampa
GREEN DESIGN 2017. A Bergamo il design unisce natura, arte, ingegno e ispira meraviglia

Dal 7 al 24 settembre il design per esterni sarà protagonista dell’iniziativa Green Design e creerà,
nel cuore di Bergamo Alta, percorsi di fascino e stupore tra i luoghi nascosti e magici della Città.

Bergamo, 5 aprile 2017 – Arte e paesaggio, natura e creatività, design di qualità, arredo e tendenze green: sono gli ingredienti della prossima edizione del Green Design, uno dei progetti più interessanti sviluppati all’interno de I Maestri del Paesaggio la rassegna, organizzata da Comune di Bergamo e da Arketipos, che da sei anni porta in Italia i migliori progettisti del paesaggio e le espressioni più interessanti del landscaping internazionale.

All’interno della F Design Week, Giorgio Gori, Sindaco di Bergamo e Maurizio Vegini, Presidente di Arketipos insieme a Emanuela Rosa-Clot - direttrice di Gardenia, Media Partner del progetto – hanno raccontato il Green Design e il caso Bergamo, introducendo l’edizione 2017.

Nato nel solco culturale tracciato da I Maestri del Paesaggio, che promuove la cultura e la sensibilità diffusa per l’adozione di buone prassi nell’intervento dell’uomo sull’ambiente e nella relazione col paesaggio, il Green Design ha nel corso delle edizioni assunto un ruolo di primo piano tra le iniziative di rilievo della manifestazione e della città di Bergamo, e ha saputo portare in alcuni dei luoghi speciali e meno conosciuti di Città Alta le più interessanti aziende nazionali del mondo outdoor di alto livello. Nei 18 giorni della kermesse questi spazi, messi a disposizione dal Comune e spesso non accessibili al pubblico, vengono utilizzati con creatività da aziende di arredo e illuminazione per outdoor e si trasformano in un palcoscenico d’eccezione per prodotti di design, suggestive installazioni e allestimenti temporanei e artistici in un affascinante dialogo con il contesto architettonico che li ospita.

Ispirandosi al COOL LANDSCAPE, il tema 2017 della manifestazione, il Green Design nell’edizione 2017 si snoderà tra il Giardino Tresoldi, Porta S. Alessandro, l’antico Lavatoio, il Passaggio della Torre di Adalberto che anticipa il suggestivo portico della Cittadella, l’ex Ateneo, il piccolo ma affascinante Cortile di Via Mario Lupo e il Passaggio coperto dell’Ex Convento del Carmine. Per ogni luogo un’azienda, in uno scenario inatteso tra paesaggio, verde, illuminazione, design e architettura che aiuterà a riscoprire e valorizzare, davanti allo sguardo stupefatto di migliaia di visitatori, le corti, i chiostri e i giardini di Città Alta e a proporre in modo insolito e suggestivo soluzioni per vivere gli spazi esterni. 

"Dal 7 al 24 settembre I Maestri del Paesaggio, manifestazione internazionale che celebra ogni anno la cultura del Paesaggio a Bergamo, ci regala una bellissima occasione per far scoprire a cittadini e turisti angoli preziosi e poco conosciuti della nostra città grazie agli eventi del Green Design. Corti, chiostri e giardini storici solitamente non accessibili al pubblico – dal Giardino Tresoldi, a Porta S. Alessandro, al Passaggio coperto dell’Ex Convento del Carmine recentemente ristrutturato - aprono le loro porte all’eccellenza del design da esterni e quello che ne deriva è un fiorire di allestimenti temporanei da godere tra bellezza architettonica e relax nel verde. Esperienze come queste arricchiscono il palinsesto turistico territoriale e fanno emergere il valore della nostra storia fatta di cura dei dettagli, di sapiente equilibri tra presente e passato e di cultura artigianale. Il design è uno dei fiori all’occhiello della nostra nazione e del nostro territorio, e Bergamo offre la scenografia perfetta per metterlo in mostra" - ha dichiarato Giorgio Gori, Sindaco di Bergamo.

"Crediamo che per rendere Bergamo Città del Paesaggio, cioè punto di riferimento indiscusso per la cultura e gli studi di paesaggio, sia necessario un coinvolgimento sempre maggiore dei luoghi della città, perciò siamo davvero entusiasti di come il progetto Green Design sia cresciuto negli anni, dimostrando la predisposizione naturale, urbanistica e storica della città e l’interesse delle aziende a collocarsi in contesti di qualità e per questo attraenti per il pubblico. Per noi è un progetto che interpreta concretamente quel concetto di cultura, bellezza e, ovviamente, sostenibilità che ci appartiene da sempre: è con questi criteri che selezioniamo le aziende partecipanti, affinché possano esprimere al meglio l’originalità delle loro proposte integrando la funzionalità degli arredi da esterno all’estetica del verde." – conclude Maurizio Vegini, presidente di Arketipos.

********

Ufficio Stampa
Geode Comunicazione | Virginia Coletta
press.geode@arketipos.it
tel + 39 035 5905926  | cell +39 392 96.72.555

I Maestri del Paesaggio
Via A. Cifrondi, 1 - Bergamo, 24128
T-F +39 035 401175 - info@arketipos.org

********

Scarica sotto il pdf della brochure di presentazione "I Maestri del Paesaggio 2017"